Le condizioni atmosferiche di maggio non avevano permesso di far partire il festival di slow walk e musica lungo la via degli Dei, ma “Dei suoni i passi” ritorna dal 6 al 8 settembre, da Bologna a Monzuno, da Monzuno a Madonna dei Fornelli, da Madonna dei Fornelli alla Futa. Omaggiare e consacrare con la musica e la poesia, una via che nel corso della storia è stata solcata da Etruschi e Romani, ma anche da migliaia di viandanti che percorrevano questo cammino sacro agli uomini e agli dei, è l’obiettivo degli organizzatori e ideatori del festival, Carlo Maver e Claudio Carboni. Da una parte il trekking, una camminata in 3 giorni pensata per tutti, anche per famiglie meno allenate, visto che ci sarà a supporto una navetta, e dall’altra momenti musicali e concerti che raccontano il cammino attraverso grandi e piccole scoperte sonore a sottolineare la bellezza dell’Appennino. Si potrà partecipare all’intero percorso di trekking ma anche solo ai singoli concerti di fine giornata. Gli artisti che interverranno, dai nomi ben noti della scena nazionale e internazionale come il clarinettista Achille Succi e il pianista Stefano de Bonis, ai ricercatori del suono chiamati a restituire l’essenza dell’acustica di chiesette, anfratti, ruderi o corsi d’acqua. Si parte venerdì 6 settembre alle 9 da Bologna, si passa da San Luca con i suoi archi, e subito si è introdotti in un clima di sacralità. Percorrendo il Reno, si arriva a Sasso Marconi, incontrando luoghi che nascondono veri e propri tesori

Info: 340/1841931